ASSISI 16 - 19 Giugno 2019 | BTRI: BORSA DEL TURISMO RELIGIOSO INTERNAZIONALE. ITINERARI DI FEDE ARTE E CULTURA.

9
Feb

Bilancio positivo per la seconda edizione della Borsa del Turismo Religioso Internazionale

Le cifre parlano chiaro: 63 buyer accreditati, di cui 18 esteri provenienti da varie parti del mondo (tra cui India, Ungheria, Polonia, Germania, Francia, Croazia, Inghilterra, Belgio); oltre 110 seller partecipanti al workshop “Italy and the World” aperto all’offerta italiana e straniera; e una media di 38 contatti individuali dichiarati da ogni buyer, per un totale di oltre 2.300 contatti commerciali.

La seconda edizione della BTRI “Borsa del Turismo Religioso Internazionale” svoltasi a Padova dall’8 all’11 ottobre 2016 ha confermato Padova “Capitale del Turismo Religioso Internazionale” in Italia.

Promossa dal Comune di Padova (che ha fortemente voluto riproporre la manifestazione in città, con un finanziamento pari a quello già impegnato per la prima edizione) e realizzata da Rete System srl con il patrocinio della Diocesi di Padova, dell’Enit-Agenzia Nazionale del Turismo, oltre a quello delle maggiori Associazioni di Categoria del Veneto (Confturismo Confcommercio, Federturismo Confindustria, Assoturismo Confesercenti), la seconda edizione della manifestazione ha riunito sotto un unico tetto i più importanti operatori – italiani e internazionali – impegnati in questo particolare segmento turistico.

Nicola Ucci, patron della BTRI tira le somme di questa seconda edizione della BTRI: “Abbiamo colto nel segno. Aver creato un evento di promo commercializzazione del turismo religioso e dei suoi itinerari di fede arte e cultura, ha permesso a tanti operatori turistici di confrontarsi. In Italia mancava una manifestazione di questo genere che a Padova invece è stata realizzata con grande successo e che mi auguro diventi un appuntamento fisso nel mercato turistico nazionale ed internazionale. Quest’anno inoltre, in occasione dell’inaugurazione della kermesse, abbiamo omaggiato la cittadinanza con “Spiritualmente”, un toccante concerto di musica sacra a cura di Rossana Carraro, che si è svolto presso la Chiesa di San Gaetano. Si è trattato di un momento particolarmente emozionante, che ha condotto il pubblico nel mondo della musica di matrice spirituale, passando da brani classici a canzoni di repertorio tradizionale e popolare cantate in varie lingue”.

Ottima la soddisfazione anche dell’Assessore ‎alla Cultura del Comune di Padova, Matteo Cavatton: “Padova è una delle più note e apprezzate mete del turismo religioso, da qui la scelta di scegliere come sede della BTRI questa città, che nel contempo è luogo dello spirito e della fede, ma anche custode di un grande patrimonio culturale, storico ed artistico. Non a caso, in questa seconda edizione, abbiamo proposto una riflessione su queste due anime, l’arte e la fede, con una tavola rotonda aperta al pubblico di approfondimento storico culturale degli affreschi trecenteschi di Padova, al centro della candidatura di Padova Urbs Picta al riconoscimento Unesco. Incontro che ha visto una nutrita partecipazione di addetti e di non addetti ai lavori, i quali hanno evidenziato un profondo interesse nei confronti della tematica affrontata”.

Entusiamo e soddidfazione anche da parte dei dieci giornalisti che hanno partecipato all’Educational Press Tour organizzato in occasione della BTRI: “Per noi giornalisti la BTRI è stata un’esperienza molto positiva per conoscere luoghi e siti di Padova e del Veneto, che altrimenti non avremmo potuto apprezzare, come ad esempio la visita notturna alla Basilica di Sant’Antonio e all’Oratorio di San Giorgio, accompagnati dai frati francescani o la visita guidata alla Cittadella Francescana. Un plauso agli organizzatori e alle istituzioni locali che hanno creduto nella BTRI. Degno di nota anche il light lunch finale preparato magistralmente dal celebre Caffè Pedrocchi di Padova”.

Contatti per la stampa:

Ufficio stampa BTRI:

Federica Pagliarone – 348/8705939 – [email protected]
Maurizio Drago – 392/0593466 [email protected]